Squadra corse Stones Bike - I Cimosai -  .....

Style Identity!!!!

  • bacchin
  • Barina
  • somi
  • tizzone_ardente
  • giacon
  • Simonato
  • Errebi
  • defranceschi
  • cp
  • accordare
  • Ottica Lux
  • Ciemme
Stampa

11.10.09 - VI° Tappa Colli Euganei, Valsanzibio Frantoio del Poeta (PD)

Triste avventura per i nostri eroi sulla discesa del Monte Ventolone: quest’anno l’olio del frantoio del poeta avrà un leggero retrogusto di lattice…

Tranquilli, mica per quello che pensate voi, non abbiamo usato l’olio per fini ettarosessuali (2 campi e meso de mona), ma gli schizzi di fast e lattice delle ruote esplose nella discesa del Frantoio sono finite dentro ai vasconi….

 

SAN BARTOOO, CESANOVA, CORNEJANA… GA FORA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Il cronacaro ufficiale si è arreso alla sposa che lo ha messo ai lavori forzati nel restauro della futura dimora; brutto da dire, lo so… qualcuno mi capirà, qualcun’altro mi compatirà, qualcun’altro mi inchiapetterà.

Dobbiamo quindi affidarci nelle mani (ancore unte da olio) dei nostri inviati speciali: il Califfo (Moto Becane Piva), lo Stantuffo (Gambe Grosse Greggio) e me Petuffo (stella cadente Panch)

 

Il Califfo

“Chi sono stati i più fortunati domenica? Sicuramente quelli che vendono copertoni!!! Noi invece siamo stati molto sfortunati, abbiamo forato io, Daniele e Alessandro... torniamo alla cronaca della gara... Giornata molto positiva dal punto di vista meteorologico, un bel sole baciava le nostre bici parcheggiate sulla rastrelliera vicino al nostro gazebo che anche oggi era in prima linea, le griglie erano in quest'ordine SENIOR, VETERANI, GENTLEMAN, CANI, GATTI, PORCI, PECORE, e poi noi CADETTI E  JUNIOR!!! sempre in prima fila insomma...rimpiango ancora la gara di Bresseo che siamo partiti per primi! Proti prontissimi via...partenza a razzo sul pratone del Frantoio poi curva secca a destra, curva secca a sinistra e via su asfalto dopo 70 metri Daniele pensa bene di scattare e fare fessi tutti...peccato che non và proprio cosi!!!! Appena scatta si aggancia con il manubrio a Capuzzo per fortuna si sgancia senza cadere ma data la velocità che eravamo non riesce più a tenere il potente mezzo MORELLO e si và a piantare dentro al fosso che per fortuna era bello largo...io ero proprio dietro a lui HA HA HA....che scena ragazzi!!!se cadeva ci faceva cadere tutti, allora si sarebbe stato meglio che scappasse a 100 all'ora... poi la gara continua secondo copione davanti un imprendibile Capuzzo seguito da Busola, Crivellari, ed io! Arrivati sopra al calto mi trovo dietro a Capuzzo e guardandomi indietro vedo che Crivellari si è staccato, nella mia testa il pensiero era questo: un cò no ghe nè pa nessuni...vinso! Evidentemente la gara del Frantoio non fa proprio per me, arrivo alla discesa che porta proprio al Frantoio e poco dopo cominciata la discesa sento PSSSSSSSSS... e in quel momento mi è apparsa la Madonna e anche tutti i santi!!! ho forato, che sfiga ragazzi!! continuo la corsa fin che arrivo al tornante dove ci sono gli scalini per fortuna trovo Bellon del team 2 TORRI che mi da la ruota...cambio ruota e parto a tutta in quel momento ero in settima posizione ma arrivato sopra alla fangara ero già quarto, sono riuscito a mantenere quella posizione fino alla fine, magari se c'erano altri 2 giri da fare avrei recuperato ancora qualcosa...finito di correre solita festina sotto il nostro gazebo!”

Lo Stantuffo

 

“La gara: io personalmente non avevo molta voglia di fare questa gara visto che il percorso proprio non mi va giu e penso che anche ad altri componenti della nostra squadra non gli sia piaciuto piu di tanto . come al solito presenti i soliti cioè katia con dolce metà roberto moto Manuel e Daniele, Ale Bonisolo il Macho il Panch il buon Elvio poi raggiunto dalla sua dolce metà, ed infine io presente dopo opera di convinzione del buon Macho. Pronti via e dalla griglia Veterani si parte a razzo , Mancho parte come un missile per un giro poi grippa i pistoni e si fa passare dal mondo finendo 20°, Elvio mi passa sulla fangara ma io non reagisco tanto so che ci penserà la divina provvidenza, infatti all'inizio della prima discesa lo vedo fermo co na roda in man ma solo per darla a scooter Daniele che naturalmente el gaveva forà ( GRANDE ELVIO QUESTO E' UN GRAN BELL’ ESEMPIO DI SPIRITO DI SQUADRA ) poco dopo c'era moto Manuel anca eo co a roda so , ma li ha trovato il buon bellon n°1 del Due Torri che prontamente gli da una ruota per permettere al nostro buon atleta di finire la gara. Al secondo giro mentre stavo bestemmiando su una rampetta de mer.. me passa de fianco portandome via el casco a maietta e i guanti il buon Bonisolo e mi CHI SA CHE TE FORI , detto fatto 500 mt più vanti o vedo col fast in man,  e mi hi hi ha ha. Dimenticavo che mi ha anche passato il buon Panch ma stavolta niente gara o go assa ndare pa sta volta. Per finire moto Mnuel nonostante la foratura riva 4° scooter Daniele riva 7° bici elettrica Bonisolo 17° ma el se ga fermà do volte Panch visto che non o go tira mi 9 il resto se ga difeso co e sensive. Alla fine come al solito alla premiazione, casin a nastro magna e bevuto poco.”

 

Me Petuffo

 

“Dopo il 3,2,1....partiti....mi viene già da vomitare....montiamo sull'asfalto verso la fangara e vedo una cosa arancione che si muove nel fosso a sinistra della strada asfaltata....eh? Ma soi insemenio dopo 10 secondi dalla partenza? NO! La cosa si muove per tornare in strada....o meglio....in gara....ma chi seo chel insemenio là? E chi poteva essere? Il nostro buon Daniele che ha pensato di tirare forfait ai primi mettendosi di coda al gruppo....procediamo per qualche metro assieme poi decide di fare la moto.....ma sopra i setteguadi trovo Elvio che si è sacrificato per lui, Robi che controlla con occhio esperto il lavoro che viene fatto e Daniele che ancora una volta è fermo perché ha tagliato.....ma sto santo toso no voe corare oncò? Facciamo la discesa e una parte della fangara assieme poi lui scappa un'altra volta....il secondo giro lo faccio da moribondo ma a darmi l'energia è il nostro presidente che, messo di guardia lungo il percorso, sta insultando qualcuno puntando la paletta come fosse una mannaia...all'inizio del terzo giro trovo ale fermo co na roda a terra: a quanto pare quest'anno non è stato baciato dalla fortuna, ma limonato.....
Detto questo finisco scoppiato, in una posizione pessima: a rincuorarmi c'è stata la fantastica organizzazione della Morbiato che hanno premiato fino al decimo.”

 

Nel leggere questi racconti, ci si rende conto che per far parte delle Stones Bike non occorre essere dei campioni, serve abbracciare un semplice quanto raro principio: lo spirito di squadra.

È vero, si corre da soli sopra una mtb, ma si vince, si perde, si condivide, ci si aiuta tutti insieme. Una lotta spalla contro spalla ed Elvio in questa domenica ci ha donato un bellissimo esempio.

Per il prossimo anno la Stones Bike ha grandi progetti, per chi volesse entrare nel nostro Team sa che avrà tanto.

 

Ci poniamo un obiettivo ambizioso: essere un gruppo, possibilmente vincente.

  • cp
  • accordare
  • Ottica Lux
  • bacchin
  • tizzone_ardente
  • Barina
  • somi
  • giacon
  • Simonato
  • Errebi
  • defranceschi
  • Sitebysite

Visitatori

Today115
Yesterday169
This week848
This month2134
Total694209

Guests : 24 guests online Members : No members online

Compleanni

21/08/2020
Tanti auguri Riccardo Lorenzetto
07/09/2020
Tanti auguri Simone Rizzi
11/09/2020
Tanti auguri Riccardo Colò
15/09/2020
Tanti auguri Denis Biasolo
16/09/2020
Tanti auguri Stefano Zaghetto
17/09/2020
Tanti auguri Ezio Scuderi
Copyright © 2005-2020 Stones Bike. Tutti i diritti riservati.

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.

Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookie. Per saperne di piu'

Approvo